Piazza Pontecorvo - Stampa realizzata su carta fotografica satinata o lucida 30x40

€100.00

5. Piazza Pontecorvo

La parte del quartiere più prossima alle mura era intorno all’anno 1000 denominata Limpiano ed era delimitata dall’attuale via Tarsia a sud, dal Cavone a nord, da piazza Dante – via Pessina ad est e da via Salvator Rosa (Infrascata) ad ovest. Il Limpiano, che originariamente nel 1138 era stato concesso dal duca bizantino Sergio VII al Monastero dei SS. Severino e Sossio, fu a partire dal Cinquecento progressivamente urbanizzato attorno ad alcuni assi di penetrazione che fungevano da collegamento tra il centro storico entro le mura e l’area collinare: via Ventaglieri, salita Tarsia, salita Pontecorvo e lo stesso Cavone; da rilevare che le citate salite presentavano e presentano una pendenza notevole in quanto nascono come alvei naturali deputati al convogliamento a valle delle acque meteoriche e delle lave ( i detriti trasportati dalla pioggia nelle strade di campagna dell’epoca ). La veduta Lafréry del 1556 testimonia una fase antecedente alla realizzazione della salita Pontecorvo che poi dovrà nascere nello spazio compreso tra il Cavone e la salita Tarsia